Fiat Chrysler spicca il volo su voci take-over da parte di Hyundai

Fiat Chrysler spicca il volo su voci take-over da parte di Hyundai

Secondo quanto riportato oggi da Asia Times il ceo di Hyundai Motor Group, Chung Mong-koo, starebbe aspettando un calo delle azioni di Fiat Chrysler Automobiles prima di lanciare un'offerta di acquisto per il gruppo automobilistico italo-americano.

Nonostante le prime smentiti, l'incremento delle azioni è rimasto a fine mattinata del 2,79%.

Fca vola a Piazza Affari: titolo in rialzo di oltre il 5% dopo la notizia riportata da "Asia Times" su una possibile offerta di acquisto da parte di Hyundai. L'offerta sarà lanciata in un periodo compreso tra questa estate e prima dell'assemblea degli azionisti Fca di maggio 2019, quando il Ceo Sergio Marchionne lascerà l'incarico.

A spingere per la fusione tra i due gruppi ci sarebbe, secondo la ricostruzione, il fondo Elliott di Paul Singer, che su il gruppo Hyundai ha investito un miliardo di dollari.

Che la strategia possa essere plausibile e avere un senso, è fuori di dubbio. Insomma Fca metterebbe sul tappeto il prestigio di marchi come Jeep, Alfa Romeo e Maserati e Hyundai "peserebbe" grazie la sua copertura commerciale globale, i suoi centri di ricerca e di design e le sue fabbriche diffuse globalmente.