Egitto, forte esplosione vicino all'aeroporto del Cairo

Egitto, forte esplosione vicino all'aeroporto del Cairo

Tempestivo l'intervento delle squadre della difesa civile della società. L'esplosione ha provocato il ferimento di un sergente di polizia e di un guardiano caduti da una torre di controllo per lo spostamento d'aria. Un portavoce dell'esercito, parlando con i giornalisti, ha descritto le cause che hanno innescato l'esplosione e l'incendio. Per i militari, l'alta temperatura che si è sviluppata nella zona avrebbe innescato la scintilla. Secondo le ulteriori fonti raccolte in seguito, l'esplosione ha riguardato due cisterne della società petrolchimica militare Heliopolis. Invece, pare, nulla di tutto questo visto quanto poi spiegato dalle autorità egiziane accorse sul luogo: "Il ministero dell'Aviazione civile egiziana nega che l'esplosione al Cairo abbia avuto luogo all'aeroporto internazionale del Cairo e conferma che l'incidente non ha influenzato il lavoro del nodo del traffico aereo", ha scritto il quotidiano locale Al Masry Al Youm.

Gli organi competenti militari hanno avviato comunque un'inchiesta per accertare le circostanze dell'accaduto e per quantificare i danni provocati dall'incidente.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.