Calcio, scontri tra ultras del Venezia e della Fiorentina in Trentino

Calcio, scontri tra ultras del Venezia e della Fiorentina in Trentino

Prima della partita con il Venezia sono volati insulti, ma anche bottiglie, ed è stata esplosa una bomba carta.

La miccia si è accesa per via del gemellaggio che esiste da anni tra la tifoseria viola e quella del Verona, che invece ha cattivi rapporti con quella del Venezia. Il programma della Fiorentina per la giornata di domani prevede una partecipazione della rosa e dello staff tecnico gigliato al 'Viola village' di Moena intorno alle 10 e poi la partenza prima in pullman fino a Trento e poi in treno, per il ritorno a Firenze dove avverra' il 'rompete le righe'. Di Segre al 90' il gol-vittoria con un gran tiro dalla distanza. A separare i due gruppi di tifosi sono intervenuti i carabinieri, presenti già in assetto antisommossa, mentre le indagini sono affidate alla Digos. "Quando avvengono certe cose meno se ne parla è meglio è" ha detto Pioli.

Stefano Pioli commenta la decisione del TAS di riammettere il Milan in Europa League: "Contesto le tempistiche, noi abbiamo cambiato preparazione".

Il budget sul mercato, al momento, consente esclusivamente la difesa dei titolari e il cosiddetto mercato creativo (alla faccia dell'utile monstre del 2017) ma anche su questo fronte non è dato sapere se e come la Fiorentina riuscirà a resistere agli assalti sul fil di lana nei confronti dei giocatori più importanti (leggere alla voce Chiesa).