Bettarini, la fidanzata ha provato a difenderlo: calci e pugni in testa

Bettarini, la fidanzata ha provato a difenderlo: calci e pugni in testa

A tranquillizzare quanti amano papà Stefano Bettarini e mamma Simona Ventura, è la stessa conduttrice di Selfie che, attraverso i social, rende note le condizioni di Niccolò. È stato operato alla mano al Niguarda di Milano, dopo essere stato aggredito, all'alba del primo luglio, all'uscita di una discoteca del centro. Il tempo di recupero, aggiungono, sarà di un paio di mesi.

Niccolò Bettarini, figlio di Stefano e Simona Ventura, è riuscito a salvarsi per "l'intervento di alcuni degli amici" e di uno in particolare e per questo non è morto a causa della "brutale aggressione", mentre gli aggressori hanno cercato di ucciderlo.

Niccolò, figlio primogenito dell'ex presentatrice tv Simona Ventura e dell'ex terzino di Fiorentina e Sampdoria, Stefano Bettarini, aveva dapprima puntato sul calcio andando a studiare e ad allenarsi in Inghilterra ma negli ultimi tempi si era avvicinato al mondo dello spettacolo con interviste tv e una grande presenza sui social, pur rifiutando partecipazioni al Grande Fratello e all'Isola dei Famosi. In un'altra stories riporta i precedenti penali e la storia dei ragazzi fermati a Milano. Il diverbio sarebbe iniziato all'interno dell'Old Fashion, dove Niccolò sarebbe intervenuto per difendere un suo amico, beccandosi però nove coltellate nella parte alta del corpo, tra le braccia e l'addome. "Subito dopo sono scappati tutti". Fuori dalla discoteca, vicino a un chiosco, è avvenuto "l'agguato": Bettarini, uscito in un secondo momento, sarebbe stato accoltellato quando si è avvicinato alle persone che litigavano. Con i quattro che iniziano a picchiare di nuovo il ragazzo. In tutto sono 4 i sospetti di aver partecipato al gruppo che prima ha minacciato un amico del "Betta" (figlio di un militare della Guardia di Finanza) e poi ha accoltellato proprio il giovane calciatore che vive a Londra, davanti agli occhi impauriti degli altri amici. Pugni, calci, e almeno una decina di coltellate. Stai migliorando, grazie a Dio. "Hai sempre avuto senso di protezione per tutti. soprattutto per i più deboli".