Addio a Franco Mandelli, luminare contro la leucemia

Addio a Franco Mandelli, luminare contro la leucemia

Fondatore dell'Ail, le ultime notizie e la carriera 15 luglio 2018 - agg. Il ricordo privato è stato invece affidato alla nipote Bianca, che ha ricordato la vicinanza di Mandelli ai familiari anche quando non era di tipo fisico e l'incoraggiamento che sapeva dare.

Quirinale, ora proseguirne opera con impegno - "La morte del Professor Franco Mandelli mi addolora profondamente". Così Beatrice Lorenzin, ex Ministro della salute, ricorda il prof.Franco Mandelli. Secondo i massimi esperti nel settore, Franco Mandelli può essere tranquillamente considerato come il padre dell'ematologia e capostipite, assiema a Pierluigi Rossi-Ferrini di Firenze, Alessandro Pileri di Torino e Sante Tura di Bologna della profonda conoscenza medica in merito alle malattie leucemiche. A darne l'annuncio l'associazione italiana contro le leucemie. Nato a Bergamo, Mandelli aveva incentrato tutta la sua attività clinica sulla cura delle leucemie e dei linfomi, in particolare del linfoma di Hodgkin e delle leucemie acute.

Gimema, ha rivoluzionato cure malattie del sangue - Franco Mandelli era "uno scienziato che ha rivoluzionato la cura delle malattie del sangue, il fondatore del Gimema". Tanti oggi la piangeranno come si piange per la perdita di un papà, perché tanti le devono la vita. È stato inoltre promotore di numerose campagne per raccogliere fondi a favore delle leucemie e per finanziare la ricerca scientifica.

"Addio al nostro presidente, che ha dedicato la vita alle malattie del sangue e alla solidarietà", ha scritto su Facebook l'Associazione italiana contro le leucemie, annuncia la scomparsa "dell'anima della nostra organizzazione". "L'Ail tutta su stringe con riconoscenza e grande affetto alla sua famiglia".si legge nel post. Fonda il gruppo italiano "Malattie Ematologiche dell'Adulto", Gimema, con il coinvolgimento di un gruppo di centri di Ematologia italiani, e crea a Roma il primo centro pubblico per il trapianto di midollo osseo.