4 minestroni Findus richiamati per possibile contaminazione da Listeria

4 minestroni Findus richiamati per possibile contaminazione da Listeria

Lo comunica l'azienda sul suo sito, annunciando che è in corso "un richiamo volontario in via del tutto precauzionale". Inoltre, la società ricorda che i prodotti surgelati vanno consumati solo previa cottura, e già solamente quest'ultima annullerebbe ogni potenziale rischio per la salute. Così come per i prodotti Findus, il ritiro è a scopo precauzionale e l'elenco preciso è disponibile sul sito ufficiale della Lidl.

La Listeria - che ora preoccupa l'Europa per un'epidemia nata in Ungheria da mais e probabilmente altri ortaggi surgelati che a partire dal 2015 ha provocato 47 casi, tra cui 9 morti in 5 paesi europei, ovvero Austria, Danimarca, Finlandia, Svezia e Regno Unito - è una famiglia di batteri composta da dieci specie. "I miei uffici hanno subito predisposto tutti i controlli e le misure necessarie".

I lotti richiamati sono: Minestrone Tradizione 1 KG (lotto L7311, L7251, L7308, L7310, L7334); Minestrone Tradizione 400g (L7327, L7326, L7304 e L7303); Minestrone Leggermente Sapori Orientali 600g (L7257, L7292, L7318, L8011), Minestrone Leggermente Bontà di semi 600g (L7306).

L'azienda ha provveduto a bloccare la distribuzione e contestualmente ha attivato le procedure di richiamo dei prodotti dal mercato. La cottura annulla i rischi per la salute. È l'azienda belga Greenyard, la stessa che aveva segnalato a Findus la contaminazione di una partita di fagiolini, ad aver disposto il richiamo al consumatore dei seguenti prodotti: Art. 79520 "Freshona" Mais surgelato, 450g Codice a barre 20417963 Art. 12105 "Freshona" Mix di verdure surgelate, 1000g - Assortimento Gemusemix - Mix di verdure Codice a barre 20039035.

Listeria monocytogenes può essere presente in molti alimenti, tra questi: pesce affumicato, carne, formaggi (in particolare formaggi a pasta molle) e ortaggi crudi. I prodotti interessati dell'azienda belga sono stati venduti da Lidl Italia solo ed esclusivamente nella Regione Sicilia. Il rischio di sviluppare la malattia si ha anche con bassi livelli di carica batterica, anche se la maggior parte dei soggetti adulti in buona salute non presenta alcun sintomo dopo il consumo di alimenti contaminati o può presentare sintomi gastroenterici quando la contaminazione è molto elevata. Per motivi precauzionali, Lidl Italia si è immediatamente attivata ritirando dalla vendita i prodotti interessati. Una di queste, Listeria monocytogenes, causa la listeriosi, una malattia che colpisce l'uomo e gli animali. Il prezzo di acquisto sarà rimborsato, anche senza presentazione dello scontrino.