Vendite FCA a maggio in Europa: mercato stabile con un lieve aumento

Vendite FCA a maggio in Europa: mercato stabile con un lieve aumento

Dopo il balzo di aprile (+9,6%) frena nel mese di maggio il mercato europeo dell'auto. Nel mese, registrazioni in aumento per Alfa Romeo (+12,2 per cento) e soprattutto per Jeep, le cui vendite sono piu' che raddoppiate: +101,3 per cento, nessun altro marchio registra una crescita cosi' elevata. Secondo i dati fornti dall'Acea, l'associazione dei costruttori di auto, le immatricolazioni nei 28 Paesi dell'Ue e dell'Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera) sono state 1.442.643, lo 0,6% in più rispetto lo stesso mese dell'anno scorso.

La ACEA fa anche il punto sull'andamento del mercato tra gennaio e maggio 2018: "la richiesta di auto nell'Unione Europea è rimasta positiva, sostenuta per lo più dai nuovi stati membri dell'Unione Europea, dove le immatricolazioni quest'anno sono salite dell'11.6% finora".

Fiat Chrysler Automobiles in Europa a maggio immatricola 110.100 vetture - in lieve aumento rispetto a un anno fa - più 0,2%. Fiat 500 e Panda dominano, per l'ennesima volta, il segmento A: insieme detengono il 32,25% di quota. Bene anche 500L, tra le prime tre del suo segmento, 500X e, tornando a Jeep, Renegade, entrambe nella top ten di categoria. Tra i produttori tedeschi, solo il Gruppo VW conserva percentuali positive (+6.8%) mentre BMW e Daimler restano su riscontri negativi me meno pesanti rispetto al solo mese di maggio.

Nei primi cinque mesi del 2018, infatti, sono paesi come Romania, Ungheria e Grecia (con percentuali di crescita superiori al 20%) a far registrare il saldo migliore. Bene anche le vendite Gruppo Volkswagen (+4.2%), all'interno del quale spicca la SEAT (+25.7%). "Ciò favorirebbe la messa in circolazione di veicoli a minore impatto ambientale, quali quelli di ultima generazione caratterizzati da ottime performance emissive, che le Case automobilistiche sono già in grado di offrire, sulla base del principio della neutralità tecnologica, assicurando una mobilità più moderna dal punto di vista ambientale, della sicurezza ed economicamente sostenibile per gli automobilisti".