Un mese senza Facebook

Un mese senza Facebook

Chiudere Facebook per un mese.

Un esperimento interessante quello che sta per essere realizzato in Papua Nuova Guinea. L'obiettivo del governo è capire meglio il fenomeno delle fake news e l'effetto sulla popolazione di una decisione del genere. "Questo consentirà alle persone con identità reali a usare il social network responsabilmente", ha aggiunto il ministro.

Qualche settimana prima il ministro Bas, dopo il caso Cambridge Analytica, aveva detto: "Il nostro governo, in questi anni, non ha avuto la possibilità e soprattuto il tempo di riflettere su vantaggi e svantaggi di Facebook". La mossa del ministro Basil ha un sapore decisamente preventivo, tenuto conto che secondo i dati della Banca Mondiale meno del 10% degli 8 milioni di abitanti di Papua Nuova Guinea, paese affascinante e in molte sue realtà in stato di grande arretratezza, ha un accesso diretto a Internet. Le news, gli utenti fake, sono un problema grave da risolvere.