È tornata la peste bubbonica: un bambino si ammala in USA

È tornata la peste bubbonica: un bambino si ammala in USA

Christine Myron, portavoce del Dipartimento Sanitario del Distretto Centrale, ha riferito che le analisi svolte in laboratorio sul virus contratto dal ragazzo hanno confermato che si trattava proprio della peste bubbonica.

Se qualcuno parla di peste la mente corre subito ad Alessandro Manzoni e alla terribile peste, da lui descritta, che si abbatté su Milano nel 1600. Accade nello stato dell'Idaho, negli Usa.

Parlare di peste bubbonica suona in modo strano vero?

Invece, stando a quanto riportato da Dagospia, un ragazzino avrebbe contratto la malattia: si tratta del primo caso dopo 20 anni.

Resta ora da capire come e dove il ragazzino abbia contratto la malattia, visto che l'ultimo caso risale al 1991. Però potrebbe essersi ammalato anche nella contea di Ada o durante un soggiorno in Oregon.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la peste bubbonica causa linfonodi ingrossati o, appunto, bubboni e la sua forma più violenta è quella polmonare. Come? Ad esempio entrando in contatto coi propri animali domestici, come ha spiegato l'esperta Sarah Correll: "Le persone possono ridurre il rischio di infezione trattando i propri animali domestici con antipulci ed evitando il contatto con la fauna selvatica".