Salvini vuole un "censimento dei rom" in Italia

Salvini vuole un

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini assicura: basta al riso cambogiano e ai formaggi cinesi. Per il capo della Farnesina servono centri europei di assistenza per i migranti nei Paesi di origine e di transito, per limitare il traffico di esseri umani. Il problema degli hotspot in Libia e Tunisia riguarda le strutture: c'è da capire quanto sia complicato realizzarli, a chi affidare questo compito (un'agenzia internazionale) e dove prendere le risorse necessarie.

Salvini parla in un colloquio con il Giornale, soffermandosi proprio su alcuni punti riguardanti l'immigrazione. "La pacchia è finita davvero", dice ribadendo un messaggio che ha già suscitato forti critiche nei suoi confronti. Il leader della Lega ha detto anche che probabilmente nei prossimi giorni incontrerà papa Francesco: "Probabilmente avrò l'onore di incontrarlo questa settimana, è motivo di gioia".

Valencia, 17 giu. (askanews) - "La Guardia Costiera italiana ci ha soccorso". "Una volta fatta chiarezza sul ruolo delle Ong, anche noi dovremo essere più attenti e vicini al nostro territorio, per cui chiederò ai colleghi di tenere i nostri uomini e le nostre navi più vicini alle nostre coste", afferma spiegando la sua posizione sul tema. E cita quelli del Nord Africa, ma anche Francia, Spagna, Portogallo e Malta.

- Alla domanda se il governo stia lavorando a un piano per l'Africa, Salvini ha risposto: "Stiamo lavorando su come spendere meglio in Africa i soldi, che finora non sono arrivati agli africani ma ai governi". Stavamo tutti piangendo dopo aver trascorso 20 ore in mare e ci hanno tranquillizzato.