Roland Garros, a Fognini non riesce l’impresa contro Cilic

Roland Garros, a Fognini non riesce l’impresa contro Cilic

L'impresa sfuma in dirittura d'arrivo.

Fabio Fognini esce a testa alta dal Roland Garros, per il numero 4 del mondo ci sono voluti 5 set per avere la meglio sul campione armese. Cilic dovrà ora vedersela ai quarti con Del Potro, che ha sconfitto con un triplo 6-4 lo statunitense Isner. Ne sono servite quasi quattro per definire il vincitore. Resta l'amaro in bocca per Fabio Fognini che fin qui aveva giocato un ottimo torneo, superando anche l'ostacolo Edmund dopo un pazzesco quinto set e sembrava potersi ripetere: dopo essere andato sotto di due set infatti, il tennista di Arma di Taggia era riuscito a rimontare strappando il quarto set al tie-break, salvo poi arrendersi nell'ultimo periodo di gioco. Dopo due set persi malamente per 6-4; 6-1, Fognini non ha mollato la presa, recuperando nei due parziali successivi con un secco 6-3 e poi al tie break 7-6 (7-4). Fognini è uscito tra gli applausi e non è comunque il momento di abbattersi, visto che domani c'è la grande occasione di Cecchinato, che proverà a battere nientemeno che Novak Djokovic per issarsi fino alle vette della semifinale. È una prima sfida tra i due, col serbo che dopo un periodo difficile e la discesa fino al n.20 Atp sembra aver ritrovato il giusto feeling con la racchetta. L'altro quarto metterà di fronte i rampanti Alexander Zverev e Dominic Thiem.