Qs World university rankings 2019: il Politecnico di Torino perde 80 posizioni

Qs World university rankings 2019: il Politecnico di Torino perde 80 posizioni

Altre quattro università si posizionano tra le prime duecento in questo importante indicatore (Politecnico di Milano 121°, Università degli Studi di Padova 141°, Università degli Studi di Milano 171°, Università degli Studi di Pisa 195°). Anche l'Università degli Studi di Bologna sale di otto posizioni, e si classifica 180^.

La nuova classifica internazionale delle università QS World University Rankings, pubblicata ieri a Londra da Quacquarelli Symonds (QS), una delle più prestigiose classifiche internazionali degli atenei, registra quest'anno per la prima volta l'inclusione dell'Ateneo di Catania nella categoria "Very High Research Intensive", associata alla produttività scientifica elevata. In questo indicatore, 24 Università italiane su 30, guadagnano posizioni.

Perde ben ottanta posizioni nella classifica mondiale il Politecnico di Torino.

La metodologia e la classifica per indicatori - L'indicatore "Academic Reputation" si basa sulle opinioni di 83.877 accademici e ricercatori universitari internazionali ai quali è stato chiesto di indicare le migliori università, escluse quella/e per la quale lavorano. Quanto all'Italia, gli atenei inclusi nella lista sono trenta, con in testa il Politecnico di Milano che raggiunge il 156°posto, confermandosi la migliore Università Italiana per il quarto anno consecutivo, seguita dalla Scuola Superiore Sant'Anna Pisa (167°), dalla Scuola Normale Superiore di Pisa e dall'Università degli Studi di Bologna.

"Di questa iniziativa - dice il Comandante Silvestro Girgenti - Pesaro ed il suo porto ne devono andare orgogliosi, perché il Politecnico di Milano è una delle eccellenze della ricerca Italiana che potrà essere assunto a riferimento anche per possibili ulteriori collaborazioni". Distanziati, troviamo il Politecnico di Torino al 153 posto, L'Universita' Cattolica del Sacro Cuore al 163 e L'Universita' di Bologna al 169.

Citations per Faculty con cui si misura la quantità di citazioni nelle pubblicazioni scientifiche che premia la Scuola Superiore Sant'Anna Pisa - tra le prime venti al mondo - e la Scuola Normale Superiore di Pisa al 59° posto. Nell'ultimo ranking appena pubblicato dalla Rivista specializzata Times Higher Education il Sant'Anna conferma la nona posizione dell'anno precedente (unica italiana nella top ten) a fronte di un aumento degli atenei valutati: 250 per l'odierno ranking 2018 contro i 200 del 2017.

Gli ultimi due indicatori misurano la proporzione di studenti e docenti internazionali e rappresentano il 10% del punteggio finale. Il bronzo tra le Italiane va all'Universita' degli Studi di Ferrara, 178a', seguono Politecnico di Milano al 190 posto, e all'Universita' degli Studi Milano-Bicocca al 193.