Pronto il governo Lega-M5s: Cottarelli rinuncia, Conte al Colle alle 21

Pronto il governo Lega-M5s: Cottarelli rinuncia, Conte al Colle alle 21

Vicepresidenti sono Luigi Di Mario (M5s) e Matteo Salvini (Lega).

Intanto questa mattina, al Quirinale, c'è stato un incontro informale tra il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Di Maio sarà ministro di Lavoro e Sviluppo economico, al leader della Lega spetta invece il Viminale, per ricoprire il ruolo tanto desiderato di ministro dell'Interno.

"È la squadra migliore che si poteva mettere in campo, al di là delle figure politiche", fa osservare il coordinatore della Lega Abruzzo, "Salvini all'Interno era una delle battaglie più importanti, sui sottosegretari posso dire solo che nell'ultima riunione federale della settimana scorsa il segretario ha detto che avrebbe cercato di tutelare e valorizzare i territori e ne avrebbe discusso con i singoli coordinatori regionali, ma ancora non c'è stato modo di farlo".

Affari regionali affidati a Erika Stefani (Lega).

Il professor Giuseppe Conte è arrivato a Montecitorio in taxi, accompagnato dal deputato M5S Alfonso Bonafede, al rientro da Firenze. Economia: Giovanni Tria (Lega). Anche le Infrastrutture saranno assegnate al M5s, con Mauro Coltorti. Alla Salute ci va Giulia Grillo, capogruppo del M5s alla Camera. L'arrivo è stato documentato da #maratonamentana del Tg di La7, che ha raccolto un breve filmato.

"I fatti degli ultimi giorni - spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento - hanno contribuito, come è naturale, a determinare significative variazioni nel consenso ai partiti". Questi agli altri colori delle cravatta sfoggiate oggi per il giuramento al Colle dai leader e ministri in pectore del nascente governo politico M5S-Lega.