Pensione pagata in più. L’Inps può richiedere i soldi indietro?

Pensione pagata in più. L’Inps può richiedere i soldi indietro?

Anche quest'anno a luglio arriverà la quattordicesima per tre milioni e mezzo di pensionati. Ecco in sintesi a chi spetta e come funziona la norma sulla "somma aggiuntiva" modificata dalla legge di Bilancio per il 2017.

Inoltre, come spiega l'INPS, "dal 2017, a parità di contribuzione, gli importi vengono differenziati in base alla fascia di reddito nella quale si inquadra il beneficiario, ossia fino a 1,5 volte il trattamento minimo ovvero fino a 2 volte il trattamento minimo".

Lo ha chiarito la Corte di Cassazione, sesta sezione civile, nell'ordinanza n. 12077/2018 (qui sotto allegata) accogliendo il ricorso dell'Inps contro la sentenza che aveva dichiarato prescritto il diritto dell'Istituto a ripetere ratei pensionistici non dovuti nei confronti di un pensionato. La somma viene corrisposta una volta l'anno. Non è necessaria una domanda formale per poterla ricevere, perché viene erogata automaticamente dall'Inps con tanto di calcolo effettuato.

I pensionati con redditi fino a 9.894,69 euro annui, ovvero circa 760 euro al mese per 13 mensilità avranno una somma pari a a 437 euro se hanno fino a 15 anni di contributi, a 546 euro se hanno da 15 a 25 anni di contributi e a 655 euro se hanno oltre 25 anni di contributi. In particolare, ne beneficeranno coloro che hanno più di 64 anni e un reddito complessivo inferiore a due volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti che per il 2018 è pari a 507,42. Per gli autonomi la quattordicesima aumenta a 420 euro con un'anzianità contributiva compresa tra 18 e 28 anni e a 504 euro se questa è superiore ai 28 anni.

Il servizio svolto dai finanzieri del 1° Gruppo Genova si incardina in una più ampia attività tesa al contrasto delle truffe perpetrate ai danni dell'Inps e degli altri enti di previdenza, che negli ultimi anni hanno avuto un deciso incremento grazie ad un protocollo d'Intesa tra la Guardia di Finanza e l'istituto di previdenza.

QUANDO ARRIVA LA SOMMA: la quattordicesima viene corrisposta insieme al rateo di luglio se si perfeziona il requisito anagrafico nel primo semestre (entro i primi sette mesi per i pensionati privati) mentre sarà corrisposta a dicembre se si raggiungono i 64 anni nel secondo semestre del 2018.