MotoGp: Italia, Pirro in ospedale

"Michele è appena stato trasferito in elicottero verso Firenze, verso l'ospedale Careggi che è il trauma center di riferimento per il round del Mugello" ha confermato il dott.

Michele Pirro, durante il secondo turno di prove libere del venerdì, è protagonista di una spaventosa caduta alla curva 1 del Mugello. Dalle prime informazioni che giungono dal centro medico dell'autodromo del Mugello, Pirro, apparso cosciente, muove gli arti e non ricorda niente. Il test non è andato male anche se sono caduto, ma solo per la pista sporca, ma ora fa più caldo. In seguito ai controlli, è stato deciso di trasferire Pirro in ospedale per ulteriori accertamenti.

"Michele ha riportato un trauma cranico commotivo. Miller? È molto veloce, lo ha dimostrato in tutte le gare precedenti a questa, ma io punto a essere sempre molto veloce e battere gli altri indipendentemente da chi siamo". Inevitabile la bandiera rossa, invocata a gesti anche da Iannone che si trovava proprio dietro e ha assistito all'incidente.

Ancora da capire se si sia trattato di un errore del pilota o di un guasto alla sua Ducati. È rimasto nella ghiaia inerte per qualche minuto ed è stato portato in ambulanza al centro medico, ma fortunatamente è arrivato presto l'annuncio che il pilota era cosciente. Il dottor Charte e il dottor Zasa hanno rassicurato: "Per Michele una forte commozione cerebrale, con una contusione toracica, addominale e lombare e una sublussazione della clavicola destra".