Moto: Rossi poleman "una sorpresa" - Ultima Ora

Moto: Rossi poleman

Per qualche minuto ha perso conoscenza, arrivato al centro medico è sceso dall'ambulanza, gli ho chiesto: "Michele mi riconosci?" "Poi ho visto che avevo un occhio come una melanzana e tutto il resto...". La Michelin funziona molto bene, ha funzionato molto bene sin dall'inizio.

Superato quel momento di difficoltà, Vinales ha trovato il modo di tirare fuori dal cappello un grande giro che lo ha collocato al terzo posto in griglia in una gara che però potrebbe essere molto combattuta.

Passi in avanti, quindi, per la Yamaha: "Gli ultimi test non erano andati benissimo - confessa il pilota di Tavullia - ma abbiamo individuato i problemi e siamo un po' migliorati, grazie al duro lavoro". Forse bisognerebbe provare ad abbassare la punta, ma non ho idea di come si faccia a fare un lavoro del genere e non è detto che venga bene, perché non è facile. "Però rimane sicuramente un punto pericoloso".

Valentino Rossi ha scritto un'altra pagina della sua enorme leggenda. Staccato di poco più di 7 decimi dal riferimento delle libere 2 siglato da un velocissimo Andrea Dovizioso, il pesarese è ripartito dal setting utilizzato per la gara di Le Mans, trovando subito un buon feeling con la sua M1. Le gomme e anche la moto sono migliorate. Ne va dell'immagine dello sport che tanto ami e cui hai dato e continui a dare tanto, ma ne va anche della tua immagine, perché vieni automaticamente associato a questi ultras, hooligans, criminali che non conoscono il senso del limite e della decenza.