Moto Gp, Jorge Lorenzo il più veloce nelle seconde libere. Iannone secondo

Moto Gp, Jorge Lorenzo il più veloce nelle seconde libere. Iannone secondo

Basta ricordare, infatti, che lo scorso anno lui stesso ha recuperato 37 punti nei confronti di Maverick Vinales. "Mi sembra comunque di essere lì, quindi è un buon inizio". "Sappiamo già com'è fatto Jorge e quando entra in modalità 'Martillo' non c'è nulla che possa fermarlo". In occasione della gara casalinga è sceso in pista con un casco speciale in stile metropolitano, contrassegnato da parole universali come "love", "passion", "fighting", "hammer" e "Mugello", per celebrare la sua prima vittoria con il team di Ducati. E Marc non dimentica che il maiorchino è il solo ad avergli strappato la corona nel 2015 da quando è arrivato in MotoGP.

Sensazioni positive dalla prime libere del Gp di Barcellona per Valentino Rossi: il pesarese ha iniziato la giornata mettendo la sua Yamaha davanti a tutti nel primo turno mentre in quello pomeridiano non è andato in cerca del time attack, preferendo concentrare il lavoro sulle gomme a disposizione per il weekend, la cui scelta, ha sottolineato nel debrief a fine giornata, al Montmelò sarà più importante del solito. Da oggi a fare la differenza ci sarà anche una mente più sgombra da pensieri futuri, dopo aver annunciato con un certo clamore il matrimonio con HRC dal 2019. "Quindi ci sono ancora troppe gare per fare questi ragionamenti" ha spiegato. Sono un pilota, quando indosso il casco non penso a nulla e cerco di ottenere il massimo.

Il pilota della Repsol Honda è caduto nuovamente anche oggi ed ha chiuso fuori dalla top 10 che dà accesso diretto alla Q2. Cercherò di proseguire in questo grande momento che stiamo vivendo.

"Abbiamo trovato il problema, ma dobbiamo cercare di risolverlo". In classifica sono 12esimo, ma so dove sono realmente. C'è molto più grip, ma le derapate sono molto aggressive e questo non permette di commettere errori.