Mondiali 2026 in Nord America, battuto il Marocco

Mondiali 2026 in Nord America, battuto il Marocco

Domani l'assemblea della Fifa dovrebbe decidere l'assegnazione del Mondiale 2026, per cui sono in lizza il Marocco e il problematico trio Stati Uniti-Canada-Messico.

Come riportato dall'ANSA, dopo la riforma sul calcolo del Ranking delle nazionali, la FIFA ha reso noto che la decisione verrà presa mercoledì prossimo, quando le due candidature saranno messe ai voti. I mondiali di calcio torneranno in Nord America, da dove mancano dal 1994, anno dei mondiali a stelle e strisce. Inoltre, ci si aspetta che l'edizione 2026 farà raggiungere il record di spettatori e di ricavi.

"Grazie mille per questo grande onore, per il privilegio di poter ospitare i Mondiale", ha detto Carlos Cordeiro, presidente della federazione calcio statunitense.

La kermesse iridata del 2026 è stata assegnata dal Congresso della FIFA a Stati Uniti, Canada e Messico.

Per la prima volta nella storia la Coppa del Mondo sarà così ospitata da tre Paesi, anche se ben 60 delle 80 partite totali in programma andranno in scena negli Stati Uniti.