Mondiali 2018: Croazia-Nigeria, Modric e Mandzukic la coppia da gol più calda

Mondiali 2018: Croazia-Nigeria, Modric e Mandzukic la coppia da gol più calda

Croazia in vantaggio sulla Nigeria nella prima giornata del girone D dei Mondiali Russia 2018. Con questo risultato i croati possono lottare per il primo posto nel raggruppamento. Tra cinque giorni ci sarà lo scontro diretto e se i biancorossi dovessero uscire dal campo nuovamente con i tre punti potrebbe significare già addio ai sogni di gloria dell'Albiceleste. "Certo, la Seleccion può contare su un certo Messi, ma il pareggio li ha messi in una condizione tutt'altro che favorevole".

L'allenatore della Nigeria, Gernot Rohr, analizza la situazione dopo la sconfitta: "Siamo davvero delusi per aver perso questa partita, ma la Croazia ha giocato decisamente meglio e meritava di vincere". Nella ripresa potevamo pareggiare i conti ma non siamo riusciti ad approfittarne quando all'inizio del secondo tempo avevamo aggredito gli avversari nella loro trequarti. Abbiamo fatto partite preparatorie di qualità e ci siamo allenati due volte al giorno. Nella Nigeria fuori Onazi, dentro Etebo: in attacco Ighalo centravanti supportato da Iwobi e Moses.

ARBITRO: Sandro Meira Ricci (BRA).

CROAZIA (4-2-3-1): Subasić; Vrsaljko, Vida, Lovren, Strinić; Rakitić, Modrić; Rebić (dal 32′ st Kovačić), Kramarić (dal 15′ st Brozović), Perišić; Mandžukić (dal 40′ st Pjaca). Note. Ammoniti: Rakitic (C), Ekong (N), Brozovic (C).

32' AUT. ETEBO 1-0 - Angolo dalla destra, sponda di Mandzukic e autogoal di tacco da parte di Etebo nel tentativo di anticipare Kramaric.