Matteo Salvini: basta migranti a spasso

Matteo Salvini: basta migranti a spasso

L'attuale regolamento che riguarda le Ong operanti nel Mediterraneo "non consente interventi efficaci".

Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini ai cronisti in Transatlantico, sottolineando che "la gente non vuole avere dei punti dove uno esce alle 8 della mattina, rientra alle 10 la sera e durante il giorno non si sa cosa fa e fa casino". "C'è un preciso disegno al limite delle acque della Libia per fungere da taxi". Il vicepremier ha poi criticato Malta, affermando che "è impossibile che dica no a ogni richiesta di intervento". Salvini ha anche parlato di "ennesima presa in giro" riferendosi alla "Ong tedesca con bandiera olandese che è passata davanti a Malta, ha salutato ed è venuta in Italia". Il buon Dio ha messo Malta più vicino all'Africa della Sicilia. Ecco perché, ha ribadito, "bisogna lavorare a monte" per "far lavorare bene magistratura e polizia".

Infine, dal neo ministro anche un giudizio sull'operato del suo predecessore al Viminale: "Lo incontrerò il prima possibile".

Quanto alle possibili opposizioni delle Regioni alla realizzazione dei Centri, Salvini ha detto di aver già parlato "con tutti i governatori leghisti che non vedono l'ora di avere Centri chiusi".

"Io sono per la Nato ma siamo sotto attacco". A cui chiediamo un'alleanza difensiva. Ne hanno avuta una centinaia di anni fa che sconquasso' la nazione e fece morti (fratelli contro fratelli) sia nel Nord che nel Sud. "Ho chiesto a Conte - ha precisato - di portare questa richiesta al G7". Quattro degli aggressori sono stati arrestati dalla polizia. "Ricordo i numeri. In questi primi mesi del 2018 - ha rilevato - sono state esaminate 40mila domande di asilo politico".

Quindi smettetela di dire ancora parole di tipo "razzista" nei confronti di chi osa prendere decisioni, anche severe nell'interesse della propria Nazione e che mette in discussioni alcuni trattati capestri che non hanno di certo risolto alcunché anzi...!