L'E3 di Nintendo mette in mostra solo Super Smash Bros

L'E3 di Nintendo mette in mostra solo Super Smash Bros

Martedì c'è stato il Nintendo Direct in occasione dell' E3, la compagnia di Kyoto ha dedicato buona parte della presentazione, ben 25 minuti sui circa 42 totali, a Super Smash Bros. Ultimate. La Grande N ha forse concesso fin troppo minutaggio a Masahiro Sakurai, lo storico producer della serie, il quale ha sciorinato informazioni su informazioni, inondando le nostre teste di dettagli che forse sarebbe stato il caso di diffondere tramite canali alternativi, magari nel corso di una delle tante dirette che si avvicenderanno nel corso della kermesse losangelina.

I personaggi iniziali però saranno gli stessi della versione del gioco per N64, gli altri si potranno sbloccare man mano che si prosegue, e su questo punto, è stato detto che il sistema di sblocco sarà semplificato rispetto ai capitoli precedenti. Sarà possibile utilizzare i controller GameCube e torneranno le battaglie a otto giocatori, mentre alcuni personaggi verranno aggiornati alle loro ultime avventure.

Per gli amanti dei tattici a turni non poteva mancare il reveal di Fire Emblem: Three Houses.

Fils-Aime ha confermato che si tratta di "una discussione ancora in corso" che, tuttavia, non rappresenta una priorità nei piani di Nintendo per migliorare il supporto hardware e software a Switch. Che la serie di Intelligent Systems dovesse arrivare su Switch era cosa nota da tempo, ma fa sempre piacere scoprire finalmente il progetto nella sua interezza, sopratutto perché ora che il franchise si è liberato dagli stringenti limiti tecnici del 3DS possiamo sperare che sia finalmente libera di evolversi e innovarsi.

Al momento la pagina del gioco sul sito ufficiale Nintendo recita un vago 2019 come data di uscita.