La prima prova è andata. Ma il "peggio" deve ancora venire

La prima prova è andata. Ma il

Gli studenti possono scegliere tra analisi del testo, saggio breve e tema.

Al Liceo Artistico Medardo Rosso Simone e Giovanni, compagni di classe e studenti dell'indirizzo grafico, sono stati i primissimi a terminare la prova.

Stanchi ma sereni, volti non particolarmente provati al punto che più di qualcuno si lamenta più per il caldo che per le tracce. Questa mattina siamo stati davanti al Liceo Scientifico Temistocle Calzecchi Onesti di Fermo. Le tracce non li hanno trovati impreparati, anzi, i toto-titoli avevano ampiamente previsto sia la Costituzione Italiana che Aldo Moro, in concomitanza con le rispettive ricorrenze. A Bologna, i ragazzi che stanno affrontando gli esami di maturità sono 6.818.

Seconda prova Liceo Linguistico, Maturità 2018: tracce, ultime notizie e soluzioni. La terza prova, predisposta da ciascuna commissione, avverrà lunedì 25 giugno, a partire dalle ore 8.30.

"Pensavo peggio, invece è andata bene - afferma Filippo del liceo Cassini di Sanremo -". Il secondo problema è più tradizionale, si tratta dello "studio di una funzione". "Troppe cose da tenersi a mente, spero di non dimenticarmi niente e di prendere la sufficienza!". In ambito artistico-letterario il tema scelto è "I diversi volti della solitudine nell'arte e nella letteratura" con brani di Ada Merini, Salvatore Quasimodo, Luigi Pirandello e Francesco Petrarca.

L'autore scelto per l'analisi del testo è Giorgio Bassani, con un brano sulle persecuzioni razziali tratto dal suo libro più famoso Il Giardino dei Finzi Contini. E non solo: "Sembra, poi, che sia l'amicizia a tenere insieme le città, ed i legislatori si preoccupano più di lei che della giustizia: infatti, la concordia sembra essere qualcosa di simile all'amicizia; ed è questa che essi hanno soprattutto di mira, ed è la discordia, in quanto è una specie di inimicizia, che essi cercano soprattutto di scacciare".

Invece per Lagrangia e Cavour più gettonato l'articolo di giornale o il saggio breve su massa e propaganda. "La creatività, dote d'immaginare, come risultato di talento e caso" è la traccia dell'ambito socio-economico, mentre il dibattito bioetico sulla clonazione è relativo a quello tecnico-scientifico. "I documenti erano veramente pochi".

Tg Reggio ha raccolto le impressioni dei ragazzi all'uscita dalle scuole dopo aver completato il tema.