La clamorosa indiscrezione: Il Milan fuori dall’Europa League!

La clamorosa indiscrezione: Il Milan fuori dall’Europa League!

Sul sito istituzionale la Uefa ha rilasciato il comunicato, in cui si evidenziano le rettifiche che entreranno in vigore dalla stagione 2018/19 e che saranno applicate alla Champions League, all'Europa League e alla Supercoppa Europea. Cambiamenti anche negli orari d'inizio delle partite. Questo permetterà di avere a disposizione 12 sostituti in panchina (invece dei classici sette) per le finali in questione - dando così ai club e in particolare agli allenatori una maggiore elasticità nella gestione della squadra per la partita più importante della stagione. Cambieranno poi gli orari: i match dei preliminari estivi di Champions League, le partite della fase a gironi, gli ottavi di finale, i quarti, semifinali e finale, inizieranno alle 21.

Tuttavia, durante ciascuna giornata della fase a gironi, due partite di martedì e due di mercoledì inizieranno alle 18:55. Attenzione, questa potrà essere effettuata solamente nei tempi supplementari. L'ultima giornata del girone si giocherà invece in contemporanea. Inoltre, eccezionalmente per la finale, 23 giocatori (invece dei 18 di tutte le altre partite) potranno essere inseriti nella distinta di gara. Dopo i gironi iniziali, infatti, i club qualificati alla fase ad eliminazione diretta potranno inserire tre nuovi calciatori senza alcuna restrizione. L'Ad Fassone continuerà nei prossimi giorni l'opera di difesa per convincere la Uefa a non punire il club meneghino e dunque evitare l'esclusione dalla prossima Europa League, che avrebbe dei risvolti catastrofici anche sul calciomercato estivo del 'Diavolo'.