Javier Zanetti, le parole sull’eterna rivalità tra Cristiano Ronaldo e Messi

Javier Zanetti, le parole sull’eterna rivalità tra Cristiano Ronaldo e Messi

Zanetti ha difeso strenuamente il suo connazionale: "Se voi pensate che oggi Messi sia sceso in campo pensando 'devo fare meglio di Cristiano Ronaldo' non conoscete Messi". Le altre interessanti perché le squadre minori hanno dimostrato di poter controbattere le grandi, arrivare in condizioni non ottimale a questo grande appuntamento. Io faccio il tifo per Hierro perché è stato un mio giocatore, però credo che la Spagna abbia fatto un errore a mandare via Lopetegui nonostante l'arroganza del Real Madrid.

Sulla sfida tra Messi e Ronaldo? Ronaldo voleva fare qualcosa di più perché ha segnato poco nel Mondiale, non aveva segnato dopo la finale di Champions. Nella prima partita l'Arabia Saudita ha fatto il 65% di possesso palla e la Russia ha vinto 5-0. "Ha sempre quel cambio di ritmo ma gli mancano le gare e mi sembra ancora un po' preoccupato per il piede".

Uno che il mondo Juve lo conosce bene è Fabio Capello. Penso che Donnarumma sarà preoccupato e che potrebbe essere messo sul mercato. Il problema è che è russo e quando escono dalla Russia incontrano sempre qualche problema. Acquistare Reina significa mettere pressione e Donnarumma potrebbe non giocare con la stessa tranquillità.