Istat: il Pil si conferma in crescita nel primo trimestre

Istat: il Pil si conferma in crescita nel primo trimestre

Nel primo trimestre del 2018 il Pil è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dell'1,4% nei confronti del primo trimestre del 2017.

Per quanto riguarda i redditi, l'Istituto di statistica rileva che nei primi tre mesi del 2018 i redditi da lavoro dipendente pro-capite hanno registrato una crescita congiunturale nulla per l'insieme dell'economia.

Rispetto all'ultimo trimestre del 2017 si registra una lieve decelerazione della crescita. Questo risultato è dovuto al calo del raccolto nel primo trimestre.

La variazione acquisita per il 2018 - sottolinea l'Istat - e' pari a +0,8%.

Rispetto al trimestre precedente, i consumi registrano un aumento dello 0,3%, mentre gli investimenti segnano una diminuzione dell'1,4%.

Anche le esportazioni sono state riviste al ribasso dal 4,8% al 4,2%, mentre le importazioni sono state ritoccate al rialzo dal 2,6% al 2,8%. La variazione delle scorte ha contribuito positivamente per 0,7 punti percentuali, a fronte di un apporto negativo della domanda estera netta di 0,4 punti percentuali. Una crescita che il Codacons definisce ancora debolissima e insoddisfacente, e sulla quale pende la spada di Damocle delle clausole di salvaguardia.

La crescita degli investimenti si andrebbe attenuando mentre il rilancio dei consumi perderà vigore per l'indebolimento della ripresa occupazionale e della perdita del potere d'acquisto delle famiglie causato dall'inflazione.