Dieselgate Volkswagen, 1 miliardo di multa in Germania

Dieselgate Volkswagen, 1 miliardo di multa in Germania

La casa automobilistica tedesca Volkswagen paghera' una multa di un miliardo di euro in Germania, riconoscendo cosi' "la sua responsabilita'" nello scandalo dei motori diesel truccati.

Multa da oltre 1 miliardo di euro.

La sanzione dieselgate Volkswagen vera e propria consiste di due parti.

Il gruppo Volkswagen ammette: "Abbiamo sbagliato, paghiamo la multa".

"In particolare, la nota del gruppo spiega che 'secondo i risultati dell'indagine condotta dal pubblico ministero, le funzioni di monitoraggio sono state violate nel reparto di sviluppo del gruppo nell'ambito dei test sui veicoli". I mancati controlli, secondo il Gruppo VW, si legge nel proseguimento del comunicato - "stando ai dati ottenuti dalla Procura di Braunschweig, sono stati una causa concorrente alla pubblicizzazione, messa sul mercato e vendita ai clienti di un totale di 10.7 milioni di veicoli con motori diesel EA288 negli Stati Uniti e in Canada e motori EA 189 in tutto il mondo con un software dal funzionamento non ammesso [per il controllo delle emissioni di CO2, ndr] dalla metà del 2007 al 2015". Con il pagamento della multa, l'azienda spera di chiudere definitivamente i conti con il recente passato e l'accettazione della sentenza, nei confronti della quale Volkswagen non ha fatto alcuna richiesta di appello, potrebbe addirittura avere un positivo impatto anche sugli altri procedimenti ancora aperti in Europa a carico dell'azienda e delle sue controllate.

"A seguito di un esame approfondito, Volkswagen AG ha accettato la sanzione e non presenterà ricorso contro di essa". I legali del gruppo, che ha riconosciuto le proprie responsabilità, sono fiduciosi e sembrano contare sul fatto che il provvedimento finirà con il contribuire alla chiusura di varie vertenze, forse addirittura su scala europea.