Colpo di scena al G7, il "dietrofront" di Donald Trump

Ho partecipato a diverse sessioni del G7 e avuto molti incontri bilaterali.

"Il commercio dovrebbe essere libero da tariffe, barriere e sussidi", ha detto intervenendo a margine del G7, ma i dazi devono cadere per tutti. E l'irritazione malcelata per l'irritualità del presidente americano, arrivato in ritardo a partecipare alla giornata di lavori (con la foto della sua sedia vuota postata sui social dal premier canadese Justin Trudeau) e lesto ad andarsene prima del termine. "Quindi abbiamo tutti convenuto che lavoreremo in questa direzione". Il discorso si era allargato anche ai partner americani: "Il Canada non riesce a credere a quello che ha ottenuto". "Questo - ha aggiunto - non significa abbandonare le sanzioni dall'oggi al domani, quel sistema è legato agli accordi di Minsk che sono ancora in fase di attuazione". Nei bar viene servito il liquore coreano soju, e uno in particolare si è inventato un drink per celebrare l'incontro tra Trump e Kim: contiene birra, tequila, Diet Coke e soju ed è stato chiamato "The Bromance", espressione che in inglese indica un'amicizia fraterna e affettuosa tra due uomini.

Sulla posizione russa c'è da sototlineare un mezzo "pasticcio" italiano, con Conte che prima apre al reintegro della nazione dell'est Europa, per poi fare ritorno sui suoi passi in serata, con fonti da Palazzo Chigi che spiegano che "non c'è stata nessuna retromarcia da parte dell'Italia rispetto alla volontà di sostenere la prospettiva di un ritorno della Russia nel G8".

Ma Singapore si sta preparando all'incontro tra il presidente americano e il dittatore nordcoreano anche dal punto di vista dei vantaggi economici che potrebbe trarne. Rispondendo poi alle domande di giornalisti, ha sottolineato che gli "basterà un minuto per capire se Kim è serio sulla pace", altrimenti "non perderò il mio tempo".

"Non possiamo perdere": così Donald Trump ha risposto a chi gli chiedeva se temesse rappresaglie per i dazi e una guerra commerciale a livello mondiale. Un'opportunità, ha ammonito, "che non gli sarà data una seconda volta".