Carburanti, aumenti shock: la benzina supera i 2 euro

Questo carburante nel nostro Paese è arrivato ad un prezzo più alto che in tutti gli altri Paesi europei.

Il diesel ora è salito al primo posto assoluto, a 1,528 euro al litro, una cifra superiore a quella della Svezia, che viene scavalcata così al primo posto nella classifica dei Paesi europei dove il diesel costa di più.

Entrando nel dettaglio, si scopre che i prezzi alla pompa saliti fino ad oltre 2 euro al litro pagano anche lo scotto della concorrenza dei distributori dell'Austria. Una situazione determinata dalla tassazione abnorme che vige sui carburanti in Italia: al netto delle tasse, infatti, il nostro paese crolla al 6° posto in Europa per il prezzo della benzina, e addirittura al 12° posto per il gasolio. Per la benzina siamo invece al terzo posto dietro Olanda e Grecia.

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,766 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,740 a 1,829 euro/litro (no-logo a 1,664), mentre per il diesel la media è a 1,642 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,631 a 1,706 euro/litro (no-logo a 1,540).