Calciomercato, Ventura torna in Serie A? Più di un contatto

Calciomercato, Ventura torna in Serie A? Più di un contatto

Questo lo stato d'animo di Gian Piero Ventura, ex commissario tecnico della Nazionale azzurra, licenziato dopo la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia.

L'amarezza per il fallimento con l'Italia è ancora fresca: "Mi sento deluso, arrabbiato e tradito, ma non voglio argomentare per non scendere nei dettagli". Ho una grande voglia di rimettermi in gioco e rispondere non a parole, ma sul campo. Con mia grande sorpresa, ho avuto più di un contatto con squadre di Serie A, ma non mi posso permettere di sbagliare.

"Spero che la mia vacanza finisca presto", ha aggiunto Ventura che commenta anche la stagione appena conclusa. "Non vivere la squadra tutti i giorni non è il mio lavoro". "E' chiaro che per fare tutto questo ha chiuso la trattativa con Ancelotti quando sembrava che altre squadre stavano trattando, complimenti a De Laurentiis". Intanto il Napoli ha riportato in Italia un grande allenatore. Poi una considerazione sul Napoli: "Prendendo Ancelotti, De Laurentiis ha voluto dare uno scossone al campionato - dice Ventura, in passato allenatore della squadra del capoluogo campano -". In entrambe le occasioni il Napoli è sceso in campo dopo la Juve e quest'ultima aveva vinto con Lazio e Inter con un gol al 94esimo. Quando si dice che bisogna abituarsi a vincere, in realtà c'è un fondo di verità.

Lui l'ambiente partenopeo lo conosce bene. Nel percorso azzurro, infatti, due sono state la partite che ha spianato alla Juve la strada per il settimo titolo: quella con la Roma e quella con la Fiorentina. "Ora manca la ciliegina sulla torta e raccogliere i frutti del lavoro".