Calciomercato Juventus, Perin: "Qui a Vinovo si respira aria di vittoria"

Calciomercato Juventus, Perin:

Penso solo alla Nazionale. In questo momento sto cercando di lasciare fuori il mercato, c'è la possibilità che lasci il Genova ma nulla ancora è stato deciso. Al Genoa abbiamo concluso con la salvezza. Capita allora che sia il Milan, in qualche modo, a "minacciare" la ricca Juventus: di mezzo ci sono un paio di affari che vedono coinvolto il Genoa. Siamo in tanti ad aspirare a quella maglia. "Quanto a Mancini, oltre alle doti tecniche e tattiche, è un ottimo gestore del gruppo". I giocatori vogliono bene all'allenatore e sudano la maglietta per lui. Sento di essere un ragazzo che ha molto coraggio, lo stesso coraggio che mi ha fatto superare i due infortuni uno dietro l'altro. Avere un compagno forte in porta non mi spaventa. Dal punto di vista caratteriale sono cambiato negli ultimi due anni.

Dopo l'addio di Buffon, destinato ad accasarsi, molto presumibilmente, tra le fila del Paris Saint Germain, Massimiliano Allegri ha più volte ribadito di voler avere a disposizione due portieri, altrettanto validi, come avvenuto nella stagione appena trascorsa con Super Gigi e Szczesny, al fine di poterli alternare nel corso di una stagione che si prevederà ricca di impegni tra campionato e Champions League. Il quotidiano sottolinea come il portiere impegnato con la nazionale italiana possa giocare la sua prima partita allo Stadium con Italia-Olanda, quasi da juventino. Una proposta che sembra trovare il gradimento del club rossoblù, che nelle prossime ore incontrerà la dirigenza bianconera per definire gli ultimi dettagli di un'operazione fortemente indirizzata verso la fumata bianca. Bertolacci, nello specifico, ha un ingaggio da 2 milioni di euro netti: troppi per il Genoa, che vorrebbe spalmarli su più anni. C'è anche Meret. E c'è sempre Buffon, se dovesse tornare. Per quanto ho visto in questi giorni, il mio giudizio è positivo, è un talento eccezionale e se continua così è giusto che venga convocato.