Arezzo, sorprende moglie con amante: li picchia e la violenta

Per lui convalida dell'arresto e custodia cautelare in carcere. Il marito della vittima, un 37enne, è stato arrestato dai carabinieri e dovrà rispondere di svariati reati tra cui la violenza sessuale.

Una donna è stata uccisa a coltellate dal marito sotto gli occhi del figlio di 5 anni. Il gip Fabio Lombardo ha disposto la misura cautelare in carcere dopo aver convalidato l'arresto, accogliendo la richiesta del pm Chiara Pistolesi.

La moglie, l'amante e l'auto: purtroppo la situazione da "film" finisce qui in questa assurda e ignobile storia che proviene da Arezzo: come spiega il Corriere aretino in edicola questa mattina, un 37enne toscano ha scoperto la propria consorte in macchina con il giovane amante, perde la testa dalla gelosia e compie un gravissimo reato. Prima li picchia entrambi e poi, pare, stupra anche la stessa donna: la sequenza, ancora da ricostruire al meglio per gli inquirenti, avrebbe visto in un primo momento la sorpresa dell'uomo nello scoprire il tradimento della moglie fedifraga.

Secondo la ricostruzione effettuata dalle forze dell'ordine, l'uomo si è scatenata dopo la scoperta della relazione amorosa della moglie, dalla quale di fatto viveva già separato. Poi l'estremo gesto, il consumo dell'abuso una volta lasciato per terra l'amico della moglie e dopo averla portata a casa. Arrestato, l'uomo e' comparso davanti al gip del Tribunale di Arezzo.

Le indagini, da quanto si apprende dalla Procura di Torre Annunziata, sono nate a seguito di una denuncia presentata lo scorso 27 aprile da parte della moglie dell'arrestato, che ha descritto ai carabinieri tutti i particolari dell'inquietante vicenda. Il marito ora si trova nel carcere ad Arezzo accusato di atti sessuali aggravati, maltrattamenti e possesso di armi: aveva con sé una pistola-penna con il colpo in canna. L'uomo, rintracciato dalla polizia, aveva con sé due coltelli.