Aquarius, Macron: "Italia cinica e irresponsabile". Spagna: rischio penale

Aquarius, Macron:

Il presidente francese Emmanuel Macron denuncia "una forma di cinismo e di irresponsabilità" da parte dell'Italia nel caso della nave Aquarius: è quanto riferito dal portavoce del governo, Benjamin Griveaux, al termine del consiglio dei ministri a Parigi.

Salvini ha parlato anche delle nomine Rai e ha attaccato i telegiornali della tv di stato, colpevoli a suo parere di fare spesso disinformazione: "Alcuni telegiornali della Rai sembrano quelli degli anni '20 e '30". "Se una barca si avvicina alla Francia come riva piu' vicina, potrebbe attraccare" in Francia perche' "e' nel rispetto del diritto internazionale", ha aggiunto il presidente, lodando -ha continuato Griveaux - il coraggio della Spagna che ha deciso di accogliere la nave. Queste le sue parole: "Il mio pensiero va in primis alle 629 persone che sono ancora a bordo dell'imbarcazione". Macron del resto è il padre delle politiche d'accoglienza messe all'indice da praticamente tutte le associazioni umanitarie francesi e internazionali: è la vergogna del muro senza bisogno di un muro che a Ventimiglia respinge senza troppa cura delle buone maniere, è la donna incinta trascinata con la forza giù da un treno lo scorso 16 febbraio, è la chiusura del porto di Marsiglia sventolata con arroganza dal vice sindaco Dominique Tian ("una volta sbarcate, queste persone bisogna alloggiarle", disse il politico francese con l'acume di un burocrate applicato alla disperazione), è lo sconfinamento della gendarmeria francese in centro d'accoglienza italiano a Bardonecchia e, volendo ben vedere, è anche la raffica di bombe sganciate sulla Siria oltre ai morti congelati mentre tentano di attraversare le alpi. "Non si capisce in base a che cosa debbano arrivare tutte in Italia". Ma sulle critiche rivolte al Paese, ha ribadito con un tweet: "La Spagna ci vuole denunciare, la Francia dice che sono "vomitevole". E' inammissibile giocare alla politica con delle vite umane, lo trovo immondo". Martedì Gabriel Attal, portavoce del partito di governo La Republique En Marche, aveva definito la scelta dell'esecutivo Lega-M5s di chiudere i porti "vomitevole". "La reazione di Salvini e' salutare".

La linea del governo italiano sulla vicenda della nave Aquarius, che dopo il divieto di sbarcare nella Penisola dovrà raggiungere Valencia, in Spagna, è "da vomitare". La leader ultra-nazionalista francese, da tempo alleata europea della Lega di Salvini, ha duramente condannato l'accoglienza dei migranti in Europa: "Devono tornare da dove sono venuti".