Torna il terrore a Parigi, un morto e 4 feriti

Torna il terrore a Parigi, un morto e 4 feriti

Un uomo, identificato in seguito come un 21enne nato in Cecenia e giunto in Francia con i genitori, ha accoltellato ieri sera i passanti all'uscita della metropolitana nel quartiere dell'Opera-Quatre Septembre di Parigi.

Il giovane di 21 anni, dopo aver ferito quattro dei passanti e ucciso una persona nei pressi dell'affollata rue Saint-Augustin di Parigi, è stato abbattuto dalla polizia. Secondo quanto riferito dai media ci sarebbe un morto e alcuni feriti gravi. La vittima stava passeggiando in rue Monsigny quando è stato aggredito dall'assalitore con un coltello.

Francois Molins, procuratore di Parigi, ha annunciato in conferenza stampa che l'antiterrorismo sta indagando sull'accaduto. A stretto giro è arrivata anche la rivendicazione dell'Isis, che attraverso il suo organo per la propaganda, Amaq, ha affermato che l'attacco è stato messo a segno da "un soldato" dello Stato islamico. Si ignorano al momento le motivazioni dell'aggressione.

Il presidente Emmanuel Macron ha dichiarato sul suo account Twitter "La Francia paga ancora una volta il prezzo del sangue ma non cede un millimetro ai nemici della libertà" aggiungendo "Il mio pensiero va alle vittime e ai feriti, oltre che ai loro cari". Prima con una pistola taser, poi con le armi vere, a ulteriore dimostrazione che in 3 anni di terrorismo le abitudini dei poliziotti francesi - che all'inizio erano molto più lente e prudenti - sono molto cambiate.