Terremoto nelle Marche, due scosse di 3.2 e 3.0 in serata

Terremoto nelle Marche, due scosse di 3.2 e 3.0 in serata

Insieme allo sciame sismico che resta al Centro Italia tra le Marche, il Lazio e l'Abruzzo, oltre all'Umbria, sono altre le zone sismiche "attive" in questa giornata, senza episodi di forte rilevanza va detto. Dati ufficiali - Una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 sulla scala Richter è stata avvertita pochi minuti fa al centro Italia, nelle Marche, in provincia di Ascoli Piceno. La scossa però è stata distintamente avvertita anche nel capoluogo Ascoli Piceno, distante circa 11 chilometri dall'epicentro, e a Teramo. Al momento [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz - Apps on Google Play] non risultano chiamate ai vigili del fuoco e alla Protezione civile per richiesta di informazioni o segnalazione di danni. In quell'occasione era stata messa in sicurezza una chiesa.

Alle 18,24 il sito dell'Ingv ha registrato il movimento sismico con una magnitudo 3.2 ed epicentro a 2 km da Appignano del Tronto. Non vi sono danni a cose, strutture, strade e nemmeno persone, per fortuna.