Tangenti all'ispettorato del lavoro di Catania, arrestato ex deputato Marco Forzese

Tangenti all'ispettorato del lavoro di Catania, arrestato ex deputato Marco Forzese

Sono le accuse che, a vario titolo, coinvolgono nove persone nell'ambito di una maxi operazione della guardia di finanza del comando provinciale di Catania.

Corruzione per la realizzazione di falsi atti in materia di lavoro in nero. Tra i destinatari del provvedimento del Gip, chiesto dalla Procura, il direttore e la responsabile legale dell'Ispettorato, il direttore sanitario dell'Asp, un ex deputato regionale, un ex consigliere del Comune di Catania, due professionisti e due imprenditori. Tra i destinatari degli altri provvedimenti restrittivi figurano invece il direttore sanitario dell'Asp, Franco Luca, che si dichiara estraneo ai fatti, due professionisti e due imprenditori. Sotto la lente d'ingrandimento è finita la gestione dell'ufficio dell'ispettorato del lavoro etneo in un'inchiesta iniziata alla fine del 2017 e proseguita durante i primi mesi del 2018. Militari della guardia di finanza stanno eseguendo perquisizioni, anche nella sede dell'ufficio dell'Ispettorato provinciale del lavoro di Catania.