Sorpresa Zidane, è addio al Real: "Penso sia il momento giusto"

"Ho deciso di non continuare sulla panchina del Real Madrid".

L'addio di Zinedine Zidane alla panchina del Real sconvolge il mercato degli allenatori. Come dicono in Spagna, un addio "por la puerta grande". Per me è un giorno molto triste, ma sono sicuro che Zidane tornerà, non ho dubbi. Fra i tanti nomi spuntati in questi minuti sulla stampa ce ne sono di clamorosi (alcuni oggettivamente improbabili). "Non lo so, può essere". L'unica cosa che voglio dirgli è "a presto". Dopo tre anni io ho bisogno di qualcosa di diverso, e la squadra di altre metodologie di lavoro. "Ho preso questa decisione perché amo molto questo club e penso che per me e per tutti noi sia necessario un cambiamento". La decisione di lasciare per molti non ha senso. È il momento di cambiare. Dopo 3 anni era la decisione più giusta. Vincere è una questione che riguarda tutti, non solo due o tre persone. Non è cambiato nulla nei rapporti, è un allontanamento naturale. Quando a febbraio ho detto che sarei rimasto, lo pensavo veramente. "Non potevo pensare di cambiare idea". Anche i giocatori hanno bisogno di un cambio. Io voglio essere ben voluto dai giocatori, non è facile per loro. "Non ho parole per ringraziarti per tutto quello che hai fatto per questo spogliatoio, per il Real Madrid e pere tutto il madridismo". Serve un altro "discorso". La possibile diversità di vedute sugli acquisti con la dirigenza non hanno nulla a che vedere con la mia scelta, abbiamo condiviso insieme un paio di acquisti, ma quello fa parte del ruolo dell'allenatore. A Sergio Ramos ho detto cosa sarebbe successo e che è stato un piacere condividere questi tre anni con lui. Non cerco al momento un'altra squadra. Non mi sono stancato di allenare, però era giunto il momento. Il ricordo più bello? Da allenatore, invece, è stato vincere il campionato. Il peggior momento di questa ultima stagione è la sconfitta in Coppa del Re contro il Leganes. E' stato motivo di orgoglio e un privilegio avere avuto come allenatore il mio idolo. Sarò sempre vicino a questo club.