San Paolo, mamma poliziotto uccide malvivente: premiata "mamma coraggio"

San Paolo, mamma poliziotto uccide malvivente: premiata

Il 12 maggio, in borghese, era con sua figlia e altre madri all'uscita della scuola 'Ferreira Master' di Suzano, a San Paolo. Non può nemmeno immaginare, però, che una delle mamme sia una poliziotta fuori servizio, Katia da Silva Sastre (42 anni). Le immagini con cui reagisce immediatamente sparando al 21enne mostrano la fermezza d'animo della donna che ha esploso tre colpi. La scena è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza della scuola ed il video è diventato presto virale. Anche a terra, il malvivente ha reagito sparando, a vuoto, due colpi.

Dopo l'atto coraggioso di Sastre, il governatore di San Paolo Marcio Franca l'ha ringraziata per aver salvato la vita dei suoi concittadini. "Siamo venuti qui questa domenica mattina, festa della mamma, in un giorno molto speciale per onorare una madre molto esperta, molto disponibile, molto coraggiosa, che è il caporale Sastre del 4° Baep, nella zona est", ha dichiarato il governatore alla stampa.

La poliziotta ha chiamato subito un 'ambulanza: il rapinatore è stato portato in ospedale ed è morto poco dopo per le ferite riportate.

Fuori dall'istituto, che per l'occasione doveva essere sede dei festeggiamenti per la festa della mamma, bambini e genitori erano riuniti pochi minuti prima dell'ingresso, quando Elivelton Neves Moreira, un ragazzo di 21 anni, si è avvicinato al gruppo con nonchalance estraendo all'improvviso una pistola e puntandola contro le mamme presenti e i loro figli. Pur essendo stato sparato, il giovane ha tentato una reazione, ma poi è stato disarmato dalla mamma poliziotto. Il rapinatore moriva una volta giunto in ospedale.