Roma, un giro di prostituzione in centri massaggi: 5 arresti

Roma, un giro di prostituzione in centri massaggi: 5 arresti

Un giro di prostituzione scoperto grazie ad un fasullo colloquio di lavoro. Si prostituivano giovani donne, sia italiane quanto dell'est Europa, ed erano coinvolte anche mogli che offrivano il proprio corpo all'insaputa dei mariti. Si tratta di quattro uomini e di una donna, tutti accusati dei reati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e tradotti nel carcere di Velletri. I clienti infatti potevano richiedere, oltre ai massaggi, che venissero eseguite dalle donne anche delle prestazioni sessuali. A eseguire l'ordinanza dei custodia cautelare emessa da Gip di Velletri su richiesta della Procura della Repubblica sono stati i carabinieri della locale Compagnia.

L'indagine ha permesso di dimostrare l'attività di sfruttamento della prostituzione per i gestori dei centri, due uomini di 42 e 32 anni, entrambi residenti a Pomezia, che si sarebbero fatti consegnare dalle giovani donne il 60% di quello che guadagnavano.

Pomezia, Si prostituivano all'insaputa dei mariti in centri massaggi
Pomezia, prostituzione nel centro massaggi/ Erano italiane sposate, i mariti non sapevano: 5 arresti

Agli arresti domiciliari sono invece stati ristretti altri due uomini di 50 e 65 anni ed una donna di 41, ritenuti fiancheggiatori dell'organizzazione e con compiti vari, non ultimo il reclutamento delle ragazze da far prostituire e la contabilità.