Paura su mezzi Trenord: schiaffi alla capotreno e sassi contro il convoglio

Paura su mezzi Trenord: schiaffi alla capotreno e sassi contro il convoglio

Un nuovo episodio di aggressione ai danni di un capotreno di Trenord si è verificato stamane, intorno alle 8:20 all'altezza di Carimate sulla linea Milano-Como San Giovanni. Il treno 10901, che sarebbe dovuto partire alle 5.52 dalla stazione milanese di Greco Pirelli in direzione Brescia, era in preparazione (e quindi ancora vuoto) quando è stato preso a sassate da un uomo non italiano che si trovava sulla massicciata. "Servono interventi chiari per garantire la sicurezza sui treni e nelle stazioni, la demagogia e il populismo delle destre hanno prodotto il far west", ha scritto Bussolati sulla sua pagina Facebook. "Gravissimo il silenzio di fronte all'ennesima aggressione su un convoglio di Trenord avvenuta questa mattina".

"Sono inaccettabili il perdurante silenzio di Regione Lombardia e l'assenza di piani di intervento: è ora che chi governa questa regione si svegli e dia risposte concrete e tempestive. Solidarietà al personale coinvolto e vittima della violenta aggressione" ha fatto sapere Bussolati attraverso un comunicato. Sembra che non sia la prima volta che i treni diventano bersagli del lancio di sassi. Nessuno dell'equipaggio è rimasto ferito.