Nobel per la letteratura a rischio per lo scandalo sessuale

Nobel per la letteratura a rischio per lo scandalo sessuale

L'Accademia ha annunciato che venerdì il premio 2018 sarà assegnato nel 2019.

L'Accademia svedese ha annunciato ufficialmente che il Nobel per la letteratura non sarà assegnato nel 2018. La polizia tributaria aveva aperto, infatti, un'indagine per gravi irregolarità finanziarie e allo stesso tempo si era dimesso un altro accademico, la scrittrice Sara Stridsberg, che era stata eletta nel 2016, portando così a 6 i membri (su 18) che si sono dimessi nell'ultimo mese.

A parte i sei anni durante le guerre mondiali, c'è stato solo un anno in cui il premio non è stato assegnato: il 1936 quando non fu individuato alcun vincitore. E queste dimissioni, che non sono propriamente tali perché la carica di membri dell'Accademia svedese è a vita, sono un problema, per via del complicato regolamento dell'ente. Secondo quanto riferito da tre testimoni al quotidiano locale Svenska Dagbladet, nel 2006, durante un evento all'Accademia, Arnault, marito della potessa Katarina Frostenson, membro dell'istituzione, avrebbe "palpeggiato" la principessa, poi soccorsa da una assistente che si e' "lanciata sul fotografo e lo ha allontanato con la forza". La famiglia reale non ha commentato le accuse ma ha diffuso un comunicato di sostegno al movimento #metoo, lanciato negli Usa dopo lo scandalo che ha coinvolto il produttore Harvey Weinstein. L'Accademia non è in grado di scegliere un vincitore dopo la serie di accuse di abusi sessuali e scandali finanziari. Arnault respinge le accuse. Anche il capo e quattro altri membri hanno lasciato. La decisione finale sul Nobel per la letteratura dovrebbe essere presa il 3 maggio.