Morto l'immobiliarista Salvatore Ligresti

Morto l'immobiliarista Salvatore Ligresti

Le sue condizioni negli ultimi mesi erano drasticamente peggiorate.

Salvatore Ligresti è morto: il noto immobiliarista e imprenditore è scomparso questa sera, martedì 15 maggio 2018, a Milano all'età di 86 anni. Secondo quanto si è appreso se n'è andato in un ospedale milanese. A lungo a capo della galassia assicurativa Fonsai aveva tre figli: Giulia Maria, Gioacchino Paolo e Jonella.

Il decesso è avvenuto al San Raffaele di Milano. Era stato protagonista del mondo finanziario.

Protagonista dello scandalo delle cosiddette "Aree d'oro" nel 1986, nel 1992 don Salvatore, come era soprannominato, venne arrestato nell'ambito dello scandalo di Tangentopoli, accusato di corruzione per aggiudicarsi gli appalti per la costruzione della metropolitana di Milano e delle Ferrovie Nord. Per diverso tempo è stato tra i volti noti della finanza meneghina e il suo nome è stato al centro di numerose vicende giudiziarie.

La ricostruzione del crac Fonsai fatta dalla procura di Torino è confermata dalla sentenza di primo grado del tribunale, che ad ottobre del 2016 condanna Ligresti a 6 anni per falso in bilancio.