Microsoft presenta il nuovo Kinect, pensato per l'Intelligenza Artificiale

Microsoft presenta il nuovo Kinect, pensato per l'Intelligenza Artificiale

Non solo Your Phone ed il cono per le riunioni. Nell'ambito della partnership commerciale, DJI e Microsoft svilupperanno soluzioni congiunte che faranno leva su Azure IOT Edge e sui servizi AI di Microsoft al fine di aprire nuovi scenari in settori quali l'agricoltura, l'edilizia, la sicurezza pubblica e altri ancora.

Nel campo dell'analisi dei sati e dell'intelligenza artificiale Microsoft ha inoltre presentato il pacchetto di sensori "Project Kinect for Azure", lo "Speech Devices SDK" per l'eborazione audio del riconoscimento vocale, gli aggiornamenti del servizio di database di Azure Cosmos DB, l'anteprima di Project Brainwave, architettura realizzata per l'elaborazione della rete neurale profonda, e il servizio vocale unificato di Azure Cognitive Service.

Project Kinect for Azure include anche una depth camera ovvero una videocamera capace di percepire la profondità di un ambiente analizzando in tempo reale le informazioni acquisite da due sensori, ricalcando un po' il comportamento del sistema visivo umano. È in grado di inserire i dati tracciati con una mano completamente snodata e la mappatura spaziale ad elevata fedeltà, realizzando soluzioni con un nuovo livello di precisione.

Nell'ambito dell'utilizzo dei droni invece DJI, tra i maggiori produttori di droni, ha avviato una collaborazione per la creazione di un nuovo SDK per i PC Windows 10 e ha inoltre scelto Azure quale cloud privilegiato per spingere le proprie soluzioni commerciali per droni e SaaS.

Dopo il traguardo dei 600 milioni annunciato lo scorso novembre, Windows 10 ha fatto ulteriori passi in avanti, risultando installato su oltre 700 milioni di dispositivi.

Infine la società ha messo a disposizione degli sviluppatori le soluzioni per inaugurare la nuova era dell'intelligent edge su Azure, Office 365 e altre piattaforme, utilizzando la lingua e i modelli a loro più congeniali. Gli iscritti al programma Windows Insiders dovrebbero ricevere la funzione già nel corso della prossima settimana.

Microsoft Launcher per Android supporterà i clienti Enterprise includendo la segnalazione di app per linee di business e consigli informatici per la configurazione.

Con questo modello di revenue share più aggressivo, Microsoft spera naturalmente di incentivare gli sviluppatori a creare applicazioni di qualità per tutti gli ecosistemi Windows Based: dai PC (Window 10 e Windows 8.x) ai telefonini (Windows 8.x), dai dispositivi Surface ai visori per la "mixed reality".