Marsiglia Atletico Madrid (0-3): highlights e gol della partita (Finale Europa League)

Marsiglia Atletico Madrid (0-3): highlights e gol della partita (Finale Europa League)

Durante la finale di Europa League di ieri fra Atletico Madrid e Marsiglia, i tifosi spagnoli hanno esposto uno striscione razzista. Qualcuno potrebbe dire che già si sapeva e che già lo aveva dimostrato, ma mai come in questa stagione l'Atletico sembrava in difficoltà e alla fine di un ciclo: l'uscita ai gironi di Champions League, le voci di addio sullo stesso Simeone, come quelle su Griezmann, erano indizi che portavano a pensare che l'avventura in Spagna del tecnico argentino fosse già giunta al suo apice con le finali di Champions League e la vittoria della Liga; e invece no.

Marsiglia (4-2-3-1): Mandanda; Sarr, Rami, Luiz Gustavo, Amavi; Anguissa, Sanson; Thauvin, Payet (32′ st Lopez), Ocampos (10′ st Njie); Germain (29′ st Mitroglu). Umore diametralmente opposto per Griezmann, autore di una doppietta che poteva anche essere una tripletta con un pizzico di precisione in più, ma in ogni caso l'attaccante francese rimane per staccato il migliore in campo, assieme a Koke autore di due assist e a Gabi, il capitano che con il gol del tris ha messo il punto esclamativo alla contesa.

Come un torero pronto a matare il toro, l'Atletico piazza un'altra banderilla in avvio di secondo tempo ancora con il solito Griezmann. Con cuore e coraggio il Marsiglia prova in tutti i modi a riaprire la partita ed è anche sfortunato con il palo colpito da Mitroglou. Per l'OM è notte fonda, la squadra di Garcia accusa il colpo e rischia di prendere anche il 3-0 ad opera di Godin di testa su calcio d'angolo.

La squadra francese parte forte e crea subito una grandissima palla goal sull'asse Payet-Germain, ma il centravanti spreca incredibilmente calciando a lato tutto solo davanti a Oblak. La difesa dell'Atletico però è come sempre insuperabile, un autentico marchio di fabbrica della squadra di Simeone. A Lione inizia la festa per il Colchoneros, eliminati dalla Champions League da Chelsea e Roma.