L'indipendentista Quim Torra eletto presidente della Catalogna

L'indipendentista Quim Torra eletto presidente della Catalogna

L'indipendentista 55enne è stato eletto al secondo turno dal Parlamento di Barcellona. D'altra parte nel suo discorso di accettazione della candidatura alla presidenza, Torra ha rivendicato il risultato del referendum secessionista, promesso che si batterà per la costruzione della repubblica catalana e ricordato che numerosi leader politici sono in carcerazione preventiva da molti mesi accusati di "ribellione", un reato che in Spagna prevede fino a 30 anni di carcere.

Mercoledì scorso, il governo spagnolo è intervenuto per sbarrare la strada a una possibile rielezione di Puigdemont, costringendo i separatisti a presentare un nuovo candidato per poter finalmente formare il governo.

Quim Torra è il 131esimo presidente della Catalogna. Puigdemont è in Germania in attesa di una possibile estradizione in Spagna, che vorrebbe processarlo per "sedizione" e "appropriazione indebita di fondi pubblici".

Hanno votato contro invece tutti i partiti del fronte unionista: Ciudadanos, Popolari, Socialisti e Podemos.

Torra, dopo l'annuncio, ha pronunciato poche parole di ringraziamento dalla tribuna, concludendo con "Visca Catalunya Llibra" (Viva la Catalogna Libera!).