"La Figc è uno schifo", la Procura apre un'indagine su Mino Raiola

Potrebbero esserci seri guai in vista per il noto procuratore Mino Raiola: la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) ha aperto un'inchiesta nei suoi confronti. I suoi metodi spesso non piacciono e neppure determinate sue dichiarazioni.

Stando a quanto riferisce il portale "Tuttomercatoweb.com", la prossima settimana è previsto un nuovo summit tra il ds giallorosso e Mino Raiola: l'intenzione del dirigente spagnolo è chiudere per SuperMario visto che anche Borussia Dortmund, Lokomotiv Mosca e altri club europei si sono fatti avanti per il centravanti azzurro che con Mancini tornerà anche in Nazionale.

Giuseppe Pecoraro gli contesta la reazione, piuttosta furiosa del 20 marzo, per la mancata convocazione in Nazionale di Balotelli, uno dei suoi tanti assistiti nel panorama calcistico mondiale. Nell'occasione Raiola non aveva risparmiato nessuno: "Abbiamo una Federazione debole, che non idea di cosa fare, semplicemente scarsa". Nell'incontro tra Monchi e Raiola si parlerà anche di Kluivert Jr, altro attaccante che interessa, e molto, ai giallorossi. Sotto la lente di ingrandimento sarebbe finito il periodo che va dal 2014 al 2017, ma non è finita qui. Gli olandesi avrebbero chiesto alla Guardia di Finanza di recuperare i contratti siglati con il Milan. Per Raiola c'è il pericolo di una sanzione di qualche decina di migliaia di euro.