Juve, Marotta attacca la Lnd: "Ottusi e dilettanti". Sibilia: "Frasi inaccettabili"

Juve, Marotta attacca la Lnd:

Altrettanto dura la risposta del Presidente LND Cosimo Sibilia e il Vice Presidente Delegato al Dipartimento Calcio Femminile, Sandro Morgana, che affermano: "Da Giuseppe Marotta affermazioni gravi e inaccettabili, tanto più in quanto rese nella sua qualità di dirigente sportivo". La Lega Dilettanti e il Dipartimento Calcio Femminile puntualizzano che la eventuale gara di spareggio era stata da tempo ipotizzata per il 19 maggio alle 15 e conseguentemente calendarizzata, tenendo conto delle esigenze organizzative delle società interessate e della programmazione al 20 maggio (ore 18) della partita maschile Juventus-Verona, successivamente anticipata a sabato 19 alle 15. "Al riguardo, la Società Juventus - pur a conoscenza, ancorchè in maniera informale, della contemporaneità dello svolgimento delle due gare - ha richiesto ufficialmente al Dipartimento Calcio Femminile lo spostamento alle ore 20.30 della partita con il Brescia solo in data 15 Maggio alle ore 19.33".

Pericolo scampato perché, su richiesta delle due squadre, l'atto finale tra Juventus e Brescia femminili è stato posticipato a domenica sera (ore 20,45), sempre in campo neutro, ma non più allo stadio "Alberto Picco" di La Spezia, bensì al "Silvio Piola" di Novara.

La notizia è ormai ufficiale.

Vogliamo andare incontro alla Juve, anche se poi ci sarebbe da aprire un discorso sull'influenza che un club come la Juve può avere su decisioni come queste, rispetto alla nostra.

A Torino, sabato prossimo, molto probabilmente, non si festeggerà solamente lo scudetto della Juventus maschile. Mi verrebbe da fare una battuta: quando si dà del dilettante a qualcuno non è per fargli un complimento.