Iran, Rohani: Usa si pentiranno "come non mai" se ricusano... -2

Iran, Rohani: Usa si pentiranno

Lo ha riferito la Casa Bianca in un comunicato.

Alza la voce l'Iran e si fa sentire con il suo presidente Hassan Rouhani. L'Iran, ha detto rivolto alla nazione in diretta tv, è pronto a reagire in ogni modo e se Trump deciderà di porre fine all'accordo nucleare con Teheran, "gli Stati Uniti se ne pentiranno".

La pretesa degli Stati Uniti di modificare gli accordi sul nucleare con l'Iran risalenti al 2015 è semplicemente inaccettabile: questo il commento del ministro degli esteri iraniano rilasciato a pochi giorni di distanza dalla fatidica data in cui Donald Trump si pronuncerà sul da farsi, ossia il 12 maggio 2018.

"C'é un solo Stato, un piccolo Paese e un regime che sostengono che l'accordo sul nucleare con l'Iran è stato un errore e sono gli Usa, l'Arabia Saudita e Israele", ha detto Rouhani durante il discorso a Sabzevar, nella provincia di Khorasan Razavi, trasmesso dalla tv di Stato. Le dichiarazioni del presidente americano durante i suoi 15 mesi di mandato nei quali sostiene che l'accordo è il peggiore mai firmato non sono logiche, ha proseguito Rohani. Ha inoltre aggiunto che "Il governo si è impegnato a creare un cyberspazio sicuro, ma non sicurizzato", ed ha notato che "Se ai massimi livelli del sistema è stata presa una decisione per restringere o bloccare le comunicazioni tra le persone allora il popolo deve esserne messo a conoscenza".