Inter, Moratti: "Pazienza con Suning. Juventus? Rappresenta il calcio italiano"

Inter, Moratti:

Inter-Juventus non finisce mai.

Moratti non risparmia qualche frecciatina alla Juventus, pur riconoscendo la grandezza dell'mpresa di vincere sette scudetti consecutivi: "in Italia è la più forte e completa, anche grazie alla continuità societaria. In questo momento, vista la situazione della Nazionale, rappresenta il calcio italiano e ha il rispetto e la simpatia di chi nel calcio italiano ci lavora, come gli arbitri", riporta fcinternews.

Così Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter, ai microfoni di L'Economia: "La Juve?". Intervistato dal magazine L'Economia, inserto settimanale de Il Corriere della Sera, l'ex presidente nerazzurro si è lasciato andare a commenti sulla proprietà cinese e sul settimo scudetto consecutivo della Juventus. Chiaro il riferimento dell'ex presidente alla contestatissima mancata espulsione di Pjanic da parte dell'arbitro Orsato durante lo scontro diretto di San Siro.

Infine Moratti ricorda il suo passato alla guida del club e sottolinea: "Mio padre aveva per il calcio la stessa passione che aveva per gli affari". LInter rimane per la famiglia e per me un pezzo di cuore. "Il lavoro dà preoccupazioni maggiori, ma non è che l'Inter non me ne desse.". "Bisogna avere la giusta pazienza e partecipazione per poi al momento giusto cominciare a ottenere risultati".