Il giudice sportivo: multa alla Sampdoria, tre giornate a Veretout

Il giudice sportivo: multa alla Sampdoria, tre giornate a Veretout

Il giudice sportivo della serie A ha sanzionato la Sampdoria con una multa di 20 mila euro con diffida per i cori "denigratori di matrice territoriale" dei tifosi blucerchiati contro i napoletani che hanno spinto l'arbitro Gavillucci a sospendere l'incontro per tre minuti.

Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. LAZIO per avere suoi sostenitori, al 42° del secondo tempo, lanciato sul terreno di giuoco una bottiglietta di plastica; sanzione applicata ai sensi degli artt.4 comma 3 CGS e 62 comma 2 NOIF (cfr C.S.A. del 13 gennaio 2017 - C.U. n. 129/CSA). Per quanto riguadra gli squalificati, il giudice ha inflitto tre giornate a Empereur (Bari) "per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete; per avere, al 38° del secondo tempo, successivamente alla notifica del provvedimento di espulsione, mentre usciva dal recinto di gioco, rivolto al Quarto Ufficiale espressioni ingiuriose".

Coda Andrea (Pescara): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

Borini Fabio (Milan): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quinta sanzione). GOLUBOVIC Petar (Novara): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quinta sanzione).

GUIMARAES BILHER Everton Luiz (Spal 2013): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). PESCE Simone (Cremonese): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quindicesima sanzione).