Gattuso: 'Per migliorare il Milan servono quattro giocatori, Bonaventura importante'

Gattuso: 'Per migliorare il Milan servono quattro giocatori, Bonaventura importante'

La via per arrivarci è la vittoria sperando in un passo falso dell'Atalanta, quindi, spiega l'allenatore "dovremo giocare al massimo e da squadra evitando l'interpretazione singola". All'andata ci hanno ucciso con il campo aperto. La squadra l'ho vista bene. Romagnoli? E' un grande professionista che si mette sempre a disposizione della squadra. "Però, prima il Verona, poi la Juve".

SU GOMEZ: 'Doveva andare via ma non ci sono state le condizioni, anche con lui parlo spesso e ho un buon rapporto.

"L'ho detto dopo il Bologna". Ho visto un'intensità che non vedevo da tempo. I rossoneri hanno soltanto la vittoria come unico risultato accettabile. Ha saltato pochissimi allenamenti da quando ci sono, ha giocatori davanti che mi danno più affidamento'. Noi dobbiamo preparare le partite bene, come si preparano e non ognuno di testa sua. Non dobbiamo ascoltare le chiacchiere da bar. Dopo la sfida contro la Juventus vedremo dove siamo'. C'è una parte amministrativa che conta di diradare le nubi che, secondo alcuni media, potrebbero annidarsi sul futuro a breve termine.

SULLE DIFFICOLTA' CONTRO IL VERONA: 'Con il Sassuolo abbiamo fatto una grandissima partita, non dobbiamo ripetere gli errori di Benevento. "Sarà della partita, bisogna vedere se dall'inizio". "A casa loro avevamo fatto una figuraccia".

"La Var funziona e non vedo il motivo perché non si debba proporre nelle competizioni continentali". Da lì si capisce tutto meglio. "Quella è una zona buia, è scientificamente provato". Siete voi che scrivete che lo vogliono tizio e caio. Ne ha 20, deve far tesoro dei guai che ha combinato, ma i colpi li ha. So che stanno discutendo sul rinnovo.

Gattuso ha poi parlato delle condizioni di Biglia: "Ad avercene gente come Lucas". E' un pazzo scatenato. Per noi è fondamentale e per questo lo schiero. "È forte, un campione, ha grande mentalità, e gioca titolare nell'Argentina non a caso". Però, non possiamo rischiarlo. Infine sul prossimo mercato: "Ho sempre detto che per migliorare questa squadra servano tre o quattro giocatori".

Gattuso sa perfettamente che la gara contro il Verona non va sottovalutata considerati i precedenti: "Una settimana fa e le mura ancora tremano". Conosce le insidie mentali che una partita come quella di mercoledì può causare e tiene tutti coi piedi per terra. Questa voglia non dobbiamo fargliela perdere. La figuraccia, certo, è dietro l'angolo. "In questo momento non pensiamo a cosa faremo dopo".